Il progetto Graficheincomune®

"Graficheincomune®. La biblioteca virtuale della grafica e dell'illustrazione libraria in un clic" è un progetto del Comune di Milano sviluppato nel 2008, grazie anche alla collaborazione dell'Associazione Amici della Raccolta delle Stampe "Achille Bertarelli" e al contributo della Fondazione Rocca, del Rotary Milano Castello e della Fondazione Cariplo, partner istituzionale del Castello Sforzesco. L'obiettivo è valorizzare e far conoscere al grande pubblico le caratteristiche di assoluta preminenza ed eccezionalità del patrimonio artistico di proprietà del Comune di Milano, veicolando contenuti e immagini tramite un'efficace e versatile forma di fruizione online, un motore di ricerca, specializzato nell'individuazione e consultazione di ogni genere di immagine riconducibile al mondo della grafica. Attualmente partecipano al progetto "Graficheincomune®" con le loro opere la Civica Raccolta delle Stampe "Achille Bertarelli", il Civico Gabinetto dei Disegni, l'Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana, la Biblioteca d'Arte e CASVA (Centro di Alti Studi delle Arti Visive) del Castello Sforzesco e le Civiche Raccolte Storiche (Museo di Palazzo MoriggiaMuseo di Palazzo Morando). Fondamentale per la nascita e lo sviluppo del motore di ricerca è stata la collaborazione tra questi Istituti e il Settore Biblioteche del Comune di Milano, con il suo know how, coadiuvato dal S.I.A.D. (Sistemi Informatici Agenda Digitale), così da sfruttare al meglio anche le risorse informatiche esistenti. "Graficheincomune®", infatti, oltre a offrire modalità di utilizzo pensate e realizzate con grafica e funzioni familiari e intuitive, è il tramite tra il sistema istituzionale di schedatura e il pubblico della rete: integra i contenuti già presenti nel web con una "biblioteca di immagini" in continua evoluzione.

Una volta iniziata una ricerca libera, per autore, titolo dell’immagine, tecnica, editore e tipologia dell’oggetto grafico) o pre-impostata (tramite le icone-widget della homepage), secondo il risultato ottenuto, l’utente può consultare una singola immagine-documento, o un intero libro illustrato, un progetto di architettura, un manoscritto ... o ancora una galleria di immagini, come quella dedicata ai disegni del fondo Giuseppe Maggiolini. Alcune ricerche tematiche sono legate alle figure di artisti come Leonardo da Vinci, Luigi Bisi, Carlo Naymiller, Renzo Mongiardino, Gabriel Mendel e Umberto Boccioni e raccolgono una selezione delle opere di questi autori presenti in tutti gli Istituti partecipanti al progetto. Un altro gruppo invece è legato agli avvenimenti storico-culturali del nostro paese come il widget dedicato all’alimentazione, creato in occasione dell’Expo di Milano, e quello impostato per il centenario della Prima Guerra Mondiale, solo per citare due esempi tra i più significativi.

Volendo consultare i materiali grafici di un singolo istituto si possono utilizzare le pagine web dell’immagine ad alta risoluzione appositamente predisposte con la ricerca per segnatura, codice o fondo, cliccando sul pulsante “Lista” della Raccolta Achille Bertarelli, dell’Archivio Storico Civico, della Biblioteca d’Arte, delle Raccolte Storiche, o del Civico Gabinetto dei Disegni.

Per una migliore fruizione l’immagine, ove possibile, è corredata da una serie di informazioni, integrate da link dedicati, che moltiplicano le possibilità di interazione dei contenuti presenti nel web e ne consentono la consultazione simultanea. Collegamenti sono stati così predisposti con SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale) DigitaMi, la biblioteca digitale di documenti rappresentativi della tradizione storica e culturale di Milano, LombardiaBeniCulturali, il portale del patrimonio culturale lombardo, ManusOnLine, utilizzato dalle biblioteche per catalogare i manoscritti, MEI (Material Evidence in Incunabula) e I.S.T.C. (Incunabula Short Title Catalogue), database internazionale dedicato alle opere a stampa del XV secolo, incunaboli o quattrocentine, creato dalla British Library, in collaborazione con le più importanti istituzioni mondiali.

Si possono, inoltre, ricercare altre immagini concernenti opere/materiali associati, ed è possibile consultare la biografia dell’artista-autore, collegandosi con le principali enciclopedie online e con i siti web delle più rappresentative raccolte grafiche internazionali.

Inoltre, “Piattaformaincomune” raccoglie, sotto forma di widgets, i contributi dei singoli istituti, consentendo la visualizzazione, con modalità e grafiche diverse, di materiali non sempre individuabili con la ricerca libera. Tra i più interessanti ricordiamo il widget che le Civiche Raccolte Storiche hanno dedicato alla “Collezione filatelica Marco De Marchi”, oppure il catalogo delle legature storiche e di pregio del XV secolo della Biblioteca Trivulziana. Non meno coinvolgenti le immagini della “vecchia Milano” della Raccolta Beretta, visualizzate in un widget dedicato che permette di contestualizzare nelle mappe odierne la veduta storica di un monumento, palazzo chiesa … grazie a un link di geolocalizzazione collegato a google maps, e i menu della Raccolta Bertarelli. Una selezione di circa cinquecento menù italiani di pranzi e cene di gala presso celebri ristoranti o abitazioni private, databili tra XIX e XX secolo, tra gli oltre diecimila conservati nell’Istituto.

Il widget “Collectanea” permette il collegamento a una selezione di contributi e saggi ipertestuali dedicati ad argomenti inerenti i materiali grafici delle collezioni civiche.

Infine, lo spazio dedicato alle Biblioteche digitali dei diversi Istituti permette la consultazione online di un parte cospicua dei loro manoscritti, libri antichi e moderni.

"Graficheincomune®" è quindi una "biblioteca di immagini", supportata da un sistema dinamico che si evolve adeguandosi alle esigenze e alle richieste dell'utenza, così da rendere accessibile al pubblico una parte sempre più cospicua del patrimonio artistico di opere su carta e librario, conservato nei musei, archivi e biblioteche specialistiche del Comune di Milano.