Il progetto Graficheincomune®
"Graficheincomune®. La biblioteca virtuale della grafica e dell'illustrazione libraria in un clic" è un progetto del Comune di Milano sviluppato nel 2008, grazie anche alla collaborazione dell'Associazione Amici della Raccolta delle Stampe "Achille Bertarelli" e al contributo della Fondazione Rocca, del Rotary Milano Castello e della Fondazione Cariplo, partner istituzionale del Castello Sforzesco. L'obiettivo è valorizzare e far conoscere al grande pubblico le caratteristiche di assoluta preminenza ed eccezionalità del patrimonio artistico di proprietà del Comune di Milano, veicolando contenuti e immagini tramite un'efficace e versatile forma di fruizione online, un motore di ricerca, specializzato nell'individuazione e consultazione di ogni genere di immagine riconducibile al mondo della grafica. Attualmente partecipano al progetto "Graficheincomune®" con le loro opere la Civica Raccolta delle Stampe "Achille Bertarelli", il Civico Gabinetto dei Disegni, l'Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana, la Biblioteca d'Arte e CASVA (Centro di Alti Studi delle Arti Visive) del Castello Sforzesco e le Civiche Raccolte Storiche (Museo di Palazzo Moriggia, Museo di Palazzo Morando). Fondamentale per la nascita e lo sviluppo del motore di ricerca è stata la collaborazione tra questi Istituti e il Settore Biblioteche del Comune di Milano, con il suo know how, coadiuvato dal S.I.A.D. (Sistemi Informatici Agenda Digitale), così da sfruttare al meglio anche le risorse informatiche esistenti. "Graficheincomune®", infatti, oltre a offrire modalità di utilizzo pensate e realizzate con grafica e funzioni familiari e intuitive, è il tramite tra il sistema istituzionale di schedatura e il pubblico della rete: integra i contenuti già presenti nel web con una "biblioteca di immagini" in continua evoluzione.

Una volta iniziata una ricerca, libera o pre-impostata (utilizzando una delle icone-widget della homepage), secondo il risultato ottenuto, l’utente può consultare una singola immagine-documento, o un intero libro illustrato, un progetto di architettura, un manoscritto ... o ancora una galleria di immagini, come quella dedicata ai disegni del fondo Giuseppe Maggiolini Le ricerche possono essere eseguite anche per autore, titolo dell’immagine, tecnica, editore e tipologia dell’oggetto grafico.

Volendo consultare i materiali grafici di un singolo istituto si possono utilizzare le pagine web dell’immagine ad alta risoluzione appositamente predisposte con la ricerca per segnatura, codice o fondo, cliccando sul pulsante “Lista” della Raccolta Achille Bertarelli, dell’Archivio Storico Civico, della Biblioteca d’Arte, delle Raccolte Storiche, o del Civico Gabinetto dei Disegni.

Per una migliore fruizione l’immagine, ove possibile, è corredata da una serie di informazioni, integrate da link dedicati, che moltiplicano le possibilità di interazione dei contenuti presenti nel web e ne consentono la consultazione simultanea. Collegamenti sono stati così predisposti con SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale) DigitaMi, la biblioteca digitale di documenti rappresentativi della tradizione storica e culturale di Milano, LombardiaBeniCulturali, il portale del patrimonio culturale lombardo, ManusOnLine, utilizzato dalle biblioteche per catalogare i manoscritti, MEI (Material Evidence in Incunabula) e I.S.T.C. (Incunabula Short Title Catalogue), database internazionale dedicato alle opere a stampa del XV secolo, incunaboli o quattrocentine, creato dalla British Library, in collaborazione con le più importanti istituzioni mondiali.

Si possono, inoltre, ricercare altre immagini concernenti opere/materiali associati, ed è possibile consultare la biografia dell’artista-autore, collegandosi con le principali enciclopedie online e con i siti web delle più rappresentative raccolte grafiche internazionali.

Infine, “Piattaformaincomune” raccoglie, sotto forma di widgets, i contributi dei singoli istituti dedicati, solo per citarne alcuni, al "Costume moda immagine", alla “Collezione filatelica Marco De Marchi”, al catalogo delle legature storiche e di pregio della Biblioteca Trivulziana, consentendo la visualizzazione, con modalità e grafiche diverse, di materiali non individuabili con la ricerca libera.

Il widget “Collectanea” permette il collegamento a una selezione di contributi e saggi ipertestuali dedicati ad argomenti inerenti i materiali grafici delle collezioni civiche.

"Graficheincomune®" è quindi una "biblioteca di immagini", supportata da un sistema dinamico che si evolve adeguandosi alle esigenze e alle richieste dell'utenza, così da rendere accessibile al pubblico una parte sempre più cospicua del patrimonio artistico di opere su carta e librario, conservato nei musei, archivi e biblioteche specialistiche del Comune di Milano.