Lista
Lista
Lista
Lista
  • Bacheca dei siti suggeriti:
  • [Treccani]
  • [Wikipedia]
  • [GabinettoDisegniEStampeUffizi]
  • [BritishMuseum]
  • [Louvre]
  • [Prado]
  • [MetropolitanMuseum]
  • [VictoriaAlbertMuseum]
  • [Albertina]
  • [BibliotecaMediceaLaurenziana]
  • [BibliotecaApostolicaVaticana]
  • [InternetCulturale]
  • [KIT]
  • [SBNRL]
  • [SBNIT]
  • [Azalai]
  • [Incunabula]
  • [Edit16]
  • [Catalogo Italiano dei Periodici]
  • [ManusOnLine]
  • [Calcografica]
  • [ACRI]
  • [Gallica]
  • [Iconclass]
  • [Emporium]
  • [LombardiaBeniCulturali]
Risultati 1-1 su 1
O.F. serie 1, cartella 0053-0276
OggettodisegnoAutoriRatti, Gaetano (architetto e ingegnere) [Info autore]Antonini, Gaetano (capomastro) [Info autore]TitoloMilano. Edificio abitativo
(Apertura porta di bottega)
Datazione16/04/1832 (data di esecuzione/stesura)
24/04/1832 (data di protocollo n. 9984)
03/05/1832 (data di approvazione)
Materia e tecnicapenna, coloritura ad acquerelloMisuremm 245 x 325
Note sull'immagineIndirizzo coevo: Vicolo di San Michele sul Dosso, n. 2721
Indirizzo al 1865: Piazza Sant'Ambrogio, n. 22
Indirizzo attuale: Piazza Sant'Ambrogio
Località: Milano
Proprietà edificio / Committenza: Bonacina Ambrogio

Notizie storico-criticheProgetto relativo all'apertura di una porta di bottega in un edificio di proprietà di Ambrogio Bonacina che nella petizione spiega di voler adibire a tale uso una stanza al piano terreno della sua abitazione, che dà direttamente sul vicolo in angolo col piazzale maggiore di Sant'Ambrogio. Prega inoltre la Commissione di non imporgli "altra opera di ornamento" che risulterebbe gravosa economicamente, dato che tale tratto di casa è nacosto alla pubblica vista e cumunque sarà soggetta a ristrutturazione in un futuro prossimo (vedi documento n. 53/275, protocollo n. 9984-24/04/1832). La Commissione "approva la nuova apertura a condizione che sia formato un arco di cotto a sostegno del muro superiore" (vedi documento n. 53/274). Qualche anno prima il medesimo edificio era stato interessato da un progetto di ristrutturazione poi non attuato, ad opera del precedente proprietario che aveva ottenuto l'approvazione (vedi disegno n. 0053/0001/0282 e relativi documenti) e per questo il Bonacina chiede alla Commissione di essere esonerato dal pagamento delle tasse relative, riducendole al solo "importo di rinnovazione dell'ordinanza" (vedi documento n. 53/271, protocollo n. 13063-25/05/1832). Dopo la relazione dell'ingegner Perego, la Commissione stabilisce che "a pagamento si ritiene doversi fare il compenso per la tassa della portina che ora si vuole eseguire nella stessa casa tuttoché in diversa parte" (vedi documento n. 53/270, protocollo n. 14829-13/06/1832). Si rileva che il civico in oggetto è dato dal manuale di Milano numerizzato del 1854 in Piazza S. Ambrogio, mentre negli altri testi di riferimento è sito in Vicolo di S. Michele sul Dosso e quest'ultimo indirizzo viene confermato dagli Atti edilizi del Fondo. Ciò si spiega con la posizione dell'edificio in questione, all'angolo tra il vicolo e la Piazza maggiore. Si rileva infine che sul disegno compare per errore n° civico 3721.
Firme di approvazione:
Durini, podestà, Croce, Canonica Luigi

Acquisizione
CollocazioneComune di MilanoArchivio Storico Civico e Biblioteca TrivulzianaFondo Ornato Fabbriche
AvvertenzePer ottenere la riproduzione delle immagini relative al patrimonio dell'Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana è possibile inviare una richiesta a: c.ascbibliotrivulziana@comune.milano.it
Nel caso in cui le immagini siano destinate alla pubblicazione, a stampa o in formato elettronico, è necessario che nella richiesta siano riportate anche le seguenti informazioni: formato della pubblicazione, titolo, autore, editore, prezzo al pubblico, ambito di distribuzione, carattere divulgativo o scientifico dell'iniziativa editoriale.
Queste informazioni, di cui il richiedente si assume la responsabilità, costituiranno gli elementi di giudizio ai fini del rilascio dell'autorizzazione da parte dell'Istituto e del calcolo degli eventuali diritti da corrispondere ai sensi della Delibera della Giunta Comunale 3175/2002.
Ideazione concept Graficheincomune:
Benedetta Gallizia di Vergano, Michele Stolfa
 - 
Realizzazione informatica:
TAI S.a.s. di Marino Delfino e Paolo Ongaro