Lista
Lista
Lista
Lista
Lista
  • Bacheca dei siti suggeriti:
  • [Treccani]
  • [Wikipedia]
  • [GabinettoDisegniEStampeUffizi]
  • [BritishMuseum]
  • [Louvre]
  • [Prado]
  • [MetropolitanMuseum]
  • [VictoriaAlbertMuseum]
  • [Albertina]
  • [BibliotecaMediceaLaurenziana]
  • [BibliotecaApostolicaVaticana]
  • [InternetCulturale]
  • [KIT]
  • [SBNRL]
  • [SBNIT]
  • [Azalai]
  • [Incunabula]
  • [Edit16]
  • [Catalogo Italiano dei Periodici]
  • [ManusOnLine]
  • [Calcografica]
  • [ACRI]
  • [Gallica]
  • [Iconclass]
  • [Emporium]
  • [LombardiaBeniCulturali]
Risultati 1-1 su 1
O.F. serie 1, cartella 0049-0660
OggettodisegnoAutoriRovida, Luigi (ingegnere e architetto) [Info autore]Cattaneo, Giuseppe (capomastro) [Info autore]TitoloMilano. Edificio abitativo con annesse botteghe
(Costruzione di un nuovo edificio)
Datazione29/07/1819 (data di esecuzione/stesura)
29/07/1819 (data di protocollo n. 8464)
05/08/1819 (data di approvazione)
Materia e tecnicapennaMisuremm 367 x 510
Note sull'immagineIndirizzo coevo: Borgo di Porta Romana, n. 5565 poi 4537/B
Indirizzo al 1865: Corso di Porta Romana, n. 116
Indirizzo attuale: Corso di Porta Romana
Località: Milano
Proprietà edificio / Committenza: Borsani Angelo

Notizie storico-criticheProgetto di costruzione di un nuovo edificio con due botteghe su una porzione di ortaglia di proprietà del richiedente, annessa ad un altro edificio di sua proprietà, ubicato in Borgo di Porta Romana, n. 4538. Nella petizione si specifica che la nuova costruzione dovrà sorgere in continuazione di quella già esistente "nel luogo ove presentemente trovasi il muro di cinta dell'ortaglia, occupandone quella porzione soltanto sufficiente per l'estensione del fabbricato medesimo". La Commissione Ornato approva il progetto con il vincolo che "le finestre del primo piano siano ridotte in altezza non maggiore della diagonale dei due quadri"; successivamente il proproietario avanza una nuova richiesta per ampliare l'edificio appena costruito (si veda il disegno n. 0049/0002/0656 e relativi documenti) e un secondo progetto per la costruzione di un'ulteriore porzione di fabbricato in continuzione con quello già eretto (si veda il disegno n. 0049/0002/0640 e relativi documenti). Borsani viene denunciato da un commesso municipale per non aver rispettato il progetto approvato dalla Commissione, relativamente alla facciata laterale dell'edificio in esame (documento n. 49/654, protocollo n. 5661-26/05/1820), infrazione confermata da un sopralluogo dell'ingegnere municipale Giulini (documento n. 49/647, protocollo n. 5950-31/05/1820), il quale però rileva anche che Borsani ha intenzione di edificare un'altra porzione di fabbricato addossato a quello appena terminato, per cui non ha ritenuto di dover dare forma definitiva e decorosa alla facciata laterale, che non sarà più visibile alla pubblica vista una volta costruita questa nuova fabbrica. La Commissione Ornato, pertanto, ordina a Borsani di presentare immediatamente il disegno relativo alla nuova costruzione che vuole realizzare, per ovviare alle deformità rilevate nel fabbricato già eseguito (documento n. 49/651, protocollo n. 6476-12/06/1820). Borsani presenta quindi un nuovo progetto (si veda il disegno n. 0049/0002/0640 e relativi documenti).
Si vedano anche i disegni nn. 0049/0002/0640 e 0049/0002/0656.
Firme di approvazione:
Cagnola, Croce, Besana

Provenienza
CollocazioneComune di MilanoArchivio Storico Civico e Biblioteca TrivulzianaFondo Ornato Fabbriche
AvvertenzePer ottenere la riproduzione delle immagini relative al patrimonio dell'Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana è possibile inviare una richiesta a: c.ascbibliotrivulziana@comune.milano.it
Nel caso in cui le immagini siano destinate alla pubblicazione, a stampa o in formato elettronico, è necessario che nella richiesta siano riportate anche le seguenti informazioni: formato della pubblicazione, titolo, autore, editore, prezzo al pubblico, ambito di distribuzione, carattere divulgativo o scientifico dell'iniziativa editoriale.
Queste informazioni, di cui il richiedente si assume la responsabilità, costituiranno gli elementi di giudizio ai fini del rilascio dell'autorizzazione da parte dell'Istituto e del calcolo degli eventuali diritti da corrispondere ai sensi della Delibera della Giunta Comunale 3175/2002.
Ideazione concept Graficheincomune:
Benedetta Gallizia di Vergano, Michele Stolfa
 - 
Realizzazione informatica:
TAI S.a.s. di Marino Delfino e Paolo Ongaro