Lista
Lista
Lista
Lista
Lista
  • Bacheca dei siti suggeriti:
  • [Treccani]
  • [Wikipedia]
  • [GabinettoDisegniEStampeUffizi]
  • [BritishMuseum]
  • [Louvre]
  • [Prado]
  • [MetropolitanMuseum]
  • [VictoriaAlbertMuseum]
  • [Albertina]
  • [BibliotecaMediceaLaurenziana]
  • [BibliotecaApostolicaVaticana]
  • [InternetCulturale]
  • [KIT]
  • [SBNRL]
  • [SBNIT]
  • [Azalai]
  • [Incunabula]
  • [Edit16]
  • [Catalogo Italiano dei Periodici]
  • [ManusOnLine]
  • [Calcografica]
  • [ACRI]
  • [Gallica]
  • [Iconclass]
  • [Emporium]
  • [LombardiaBeniCulturali]
Risultati 1-1 su 1
O.F. serie 1, cartella 0049-0640
OggettodisegnoAutoriRovida, Luigi (ingegnere e architetto) [Info autore]Cattaneo, Giuseppe (capomastro) [Info autore]TitoloMilano. Edificio abitativo con annesse botteghe
(Costruzione di un nuovo edificio)
Datazione01/07/1820 (data di esecuzione/stesura)
11/07/1820 (data di protocollo n. 7846)
20/07/1820 (data di protocollo n. 8293)
03/08/1820 (data di approvazione)
Materia e tecnicapenna, acquerellaturaMisuremm 370 x 505
Note sull'immagineIndirizzo coevo: Borgo di Porta Romana, n. 5565 poi 4537/B
Indirizzo al 1865: Corso di Porta Romana, n. 116
Indirizzo attuale: Corso di Porta Romana
Località: Milano
Proprietà edificio / Committenza: Borsani Angelo

Notizie storico-criticheProgetto relativo alla costruzione di un nuovo fabbricato in Borgo di Porta Romana, attiguo ad un edificio appena eretto dallo stesso proprietario (si vedano i disegni nn. 0049/0002/0660 e 0049/0002/0656) su un terreno occupato da un'ortaglia annessa ad una casa di sua proprietà, distinta dal civico n. 4538. La presentazione di questo progetto è stata ordinata dalla Commissione Ornato in quanto erano state denunciate alcune irregolarità relativamente alla precedente costruzione (documenti nn. 49/654, protocollo n. 5661-26/05/1820; 49/647, protocolli nn. 5950-31/05/1820 e 6476-12/06/1820), che Borsani spiega con l'intenzione di addossare al fabbricato appena eretto un nuovo edificio che avrebbe quindi mascherato le deformità rilevate. Nella prima presentazione del progetto (documento n. 49/644, protocollo n. 7846-11-07/1820) il proprietario precisa che "pel corrente anno non può eriggere la nuova fabbrica che per la tratta marcata in disegno fino alla linea punteggiata AB", ma la Commissione Ornato non approva questo progetto in quanto difforme dal precedente (disegno n. 0049/0002/0660) e dal suo ampliamento (disegno n. 0049/0002/0656) e invita Borsani "a ripetere per la massima simetria, il disegno della fabbrica dal med.già eseguita in linea alla presente stata approvata coll'ordinanza 5 agosto 1819 n. 8464 ritenuto per punto centrale la piccola fabbrica parimenti gia eseguita nel cor.te anno ed approvata coll'ordinanza 22 [sic] marzo 1820 n. 2055". Borsani presenta una nuova petizione (documento n. 49/643, protocollo n. 8293-20/07/1820) allegando però sempre lo stesso disegno e spiegando che il progetto verte sulla costruzione di un nuovo fabbricato e non sulla prosecuzione dell'edificio già esistente ed è questa una delle ragioni per cui le due facciate sono diverse, unitamente ai vincoli determinati da un'esistente portico interno che si vorrebbe conservare e alle dimensioni disponibili per la costruzione del nuovo fabbricato confinante con l'ortaglia di San Bernardo. La Commissione Ornato accoglie le motivazioni di Borsani e approva il progetto che viene realizzato in due diverse fasi (si vedano i documenti nn. 49/641, protocollo n. 15695-20/12/1823 e n. 49/639, protocollo n. 7171-19/05/1826). Le due date di presentazione e i due numeri di protocollo si riferiscono alle successive presentazioni delle due petizioni.
Si vedano i disegni nn. 0049/0002/0656 e 0049/0002/0660.
Firme di approvazione:
Della Croce, Landriani Paolo

Provenienza
CollocazioneComune di MilanoArchivio Storico Civico e Biblioteca TrivulzianaFondo Ornato Fabbriche
AvvertenzePer ottenere la riproduzione delle immagini relative al patrimonio dell'Archivio Storico Civico e Biblioteca Trivulziana è possibile inviare una richiesta a: c.ascbibliotrivulziana@comune.milano.it
Nel caso in cui le immagini siano destinate alla pubblicazione, a stampa o in formato elettronico, è necessario che nella richiesta siano riportate anche le seguenti informazioni: formato della pubblicazione, titolo, autore, editore, prezzo al pubblico, ambito di distribuzione, carattere divulgativo o scientifico dell'iniziativa editoriale.
Queste informazioni, di cui il richiedente si assume la responsabilità, costituiranno gli elementi di giudizio ai fini del rilascio dell'autorizzazione da parte dell'Istituto e del calcolo degli eventuali diritti da corrispondere ai sensi della Delibera della Giunta Comunale 3175/2002.
Ideazione concept Graficheincomune:
Benedetta Gallizia di Vergano, Michele Stolfa
 - 
Realizzazione informatica:
TAI S.a.s. di Marino Delfino e Paolo Ongaro