Lista
Lista
Lista
Lista
Lista
  • Bacheca dei siti suggeriti:
  • [Treccani]
  • [Wikipedia]
  • [GabinettoDisegniEStampeUffizi]
  • [BritishMuseum]
  • [Louvre]
  • [Prado]
  • [MetropolitanMuseum]
  • [VictoriaAlbertMuseum]
  • [Albertina]
  • [BibliotecaMediceaLaurenziana]
  • [BibliotecaApostolicaVaticana]
  • [InternetCulturale]
  • [KIT]
  • [SBNRL]
  • [SBNIT]
  • [Azalai]
  • [Incunabula]
  • [Edit16]
  • [Catalogo Italiano dei Periodici]
  • [ManusOnLine]
  • [Calcografica]
  • [ACRI]
  • [Gallica]
  • [Iconclass]
  • [Emporium]
  • [LombardiaBeniCulturali]
Risultati 1-1 su 1
MA_893 B 442_K01
OggettodisegnoAmbito culturaleAnonimo della bottega MaggioliniSoggettoDue cornucopie intrecciate e legate da una gallaDatazione1798 (Bibliografia (Beretti - Gonzalez Palacios 2014))Misureca. mm 250 x 199
Notizie storico-criticheQuesto foglio è stato utilizzato, con qualche variante, per due secrétaires già noti: il primo si trovava nel 1953 presso Nora Parrocchetti Melzi (Morazzoni 1953, tav. XXXII), il secondo apparve ad un'asta di Sotheby's ed è oggi in collezione privata (Beretti 2005, p. 80 e sgg.). Stando all'iscrizione sul presente foglio i mobili furono fatti per "Melzi", vale a dire per Francesco Melzi d'Eril, e la datazione 1798 sembra corrispondere a verità. Anche perchè l'altro cliente Melzi, il Don Gaetano documentato nel Fondo, aveva nel 1798 solo quindici anni. Francesco Melzi d'Eril (1753-1816) accolse Napoleone vincitore a Lodi nel 1796 ed ebbe in seguito il titolo di Duca di Lodi. Nel 1798 era uno degli uomini più potenti del Regno d'Italia. Il suo nome comparse spesso nel Fondo Maggiolini (si vedano gli Indici).
[Beretti - Gonzalez Palacios 2014]

BibliografiaG. Morazzoni, Il mobile intarsiato di Giuseppe Maggiolini, Milano 1953, tav. n. 100G. Beretti, Laboratorio: contributi alla storia del mobile neoclassico milanese, Milano 2005, p. 83Sotheby's, Arredi, ceramiche ed oggetti d'arte e la collezione di don Pietro Bruno di Belmonte, Milano 2006, pp. 200-201C. Salsi, Il Fondo Maggiolini: nota introduttiva, in Giuseppe Maggiolini. Catalogo ragionato dei disegni, Milano 2014G. Beretti, A. Gonzalez-Palacios, Catalogo formato A / Catalogo formato B / Catalogo formato C / Catalogo formato E / Catalogo formato F, in Giuseppe Maggiolini. Catalogo ragionato dei disegni, Milano 2014G. Beretti, A. Gonzalez-Palacios, Corrispondenza tra i numeri del Catalogo per formato e i numeri del Catalogo generale, in Giuseppe Maggiolini. Catalogo ragionato dei disegni, Milano 2014G. Beretti, A. Gonzalez-Palacios, Indice dei nomi di persona sui disegni, in Giuseppe Maggiolini. Catalogo ragionato dei disegni, Milano 2014G. Beretti, A. Gonzalez-Palacios, Indice delle date apposte sui disegni, in Giuseppe Maggiolini. Catalogo ragionato dei disegni, Milano 2014G. Beretti, A. Gonzalez-Palacios, Indice cronologico dei disegni per mobili, in Giuseppe Maggiolini. Catalogo ragionato dei disegni, Milano 2014
CollocazioneComune di MilanoGabinetto dei Disegni
AvvertenzeLe informazioni contenute nella presente scheda hanno valore di pubblicazione, pertanto in caso di citazione in pubblicazioni e/o tesi universitarie, dovrà essere riportata la seguente voce:
http://www.comune.milano.it/graficheincomune, Civico Gabinetto dei Disegni del Castello Sforzesco di Milano, inv. 893 B 442, scheda di Beretta, Giuseppe 1939; Contro, Anna 2017.
Le opere sono tutelate dal diritto d'autore (legge 22 aprile 1941, n. 633 e integrazioni).
L'utilizzo di immagini riproducenti opere di artisti viventi o morti da meno di 70 anni, quindi non ancora di Pubblico Dominio, esige l'autorizzazione dell'avente diritto o della SIAE, sezione OLAF, se quest'ultima lo rappresenta.
Per quanto concerne l'utilizzo delle immagini delle opere di proprietà di questo Istituto Civico, si invita a prendere visione e a compilare la richiesta di autorizzazione qui allegata e le condizioni d’uso, ai sensi del Regolamento per i Civici Istituti d'Arte, Scienza e Storia e, per quanto riguarda le tariffe, della delibera di G.C. n. 3175/2002.
[Allegato]
Ideazione concept Graficheincomune:
Benedetta Gallizia di Vergano, Michele Stolfa
 - 
Realizzazione informatica:
TAI S.a.s. di Marino Delfino e Paolo Ongaro